Professione allevatore di ovini / allevatrice di ovini

Gli allevatori di ovini vigilano sulla produzione e sulla cura quotidiana degli ovini garantendo la salute e il benessere di questi ultimi.

Tipo di personalità

Test di Orientamento al Lavoro gratuito

Quali lavori ti piacciono? Seleziona un’occupazione adatta alle tue preferenze. Fai il test di orientamento al lavoro.

Al test

Conoscenze

  • Specie di bestiame

    Specie di bestiame e genetica pertinente.

  • Riproduzione del bestiame

    Comprendere le tecniche di riproduzione naturale e artificiale, i periodi di gestazione e il parto del bestiame. Comprendere la distruzione degli animali da parte dell’uomo conformemente alla legislazione nazionale.

  • Normativa sul benessere degli animali

    I limiti giuridici, i codici di condotta professionale, i quadri normativi nazionali e dell’UE e le procedure giuridiche di lavoro con gli animali e gli organismi viventi, che ne garantiscono il benessere e la salute.

  • Regolamenti di salute e sicurezza

    Le disposizioni legislative e regolamentari in materia di salute, sicurezza, igiene e ambiente necessarie nel settore di attività specifica.

  • Nutrizione degli animali

    Gli aspetti relativi al modo in cui le diverse specie animali sono alimentate e abbeverate. I diversi tipi di alimenti per animali, i criteri di qualità per i mangimi e i metodi per alimentare e abbeverare gli animali.

  • Segni di malattie veterinarie

    I segnali fisici, comportamentali e ambientali della salute e dei problemi di salute in vari animali.

Competenze

  • Somministrare trattamenti agli animali

    Somministrare interventi medici agli animali, compresi i trattamenti effettuati, i medicinali utilizzati e le valutazioni dello stato di salute.

  • Gestire l’igiene animale

    Pianificare e adottare misure igieniche adeguate per prevenire la trasmissione di malattie e garantire un’efficace igiene generale. Mantenere e seguire le procedure e i regolamenti in materia di igiene quando si lavora con gli animali, comunicare ad altri i controlli e i protocolli per l’igiene del sito. Gestire lo smaltimento sicuro dei rifiuti secondo la destinazione e i regolamenti locali.

  • Selezionare il bestiame

    Marchiare, dividere e separare gli animali in base a scopo e destinazione, tenendo conto delle condizioni dell’animale e della legislazione pertinente

  • Effettuare la manutenzione dei locali di stabulazione degli animali

    Garantire che i recinti, quali habitat, terrari, gabbie o cucce si trovino in condizioni appropriate e rispettose dell’igiene. Pulire il recinto e fornire una nuova lettiera, se necessario.

  • Controllare i movimenti dell’animale

    Dirigere, controllare o trattenere un movimento o una parte di movimento di un animale o di un gruppo di animali.

  • Trasformare i prodotti lattiero-caseari

    Effettuare il trattamento in loco dei prodotti lattiero-caseari con metodi e attrezzature appropriati, in base ai regolamenti in materia di igiene alimentare.

  • Tosare la lana

    Effettuare le operazioni di tosatura e lavorazione iniziale e imballaggio della lana di pecora o di capra secondo necessità

  • Fornire assistenza nel trasporto di animali

    Fornire assistenza relativamente al trasporto di animali, comprese le operazioni di carico e scarico degli animali, la preparazione del mezzo di trasporto e il mantenimento del benessere dell’animale durante l’intero processo di trasporto.

  • Utilizzare le attrezzature dell’azienda agricola

    Controllare il corretto funzionamento delle attrezzature dell’azienda agricola, che possono comprendere attrezzature per la pulizia ad alta pressione, riscaldamento o condizionamento dell’aria, e monitorare la temperatura dei locali. Assicurarsi che i trattori e gli altri veicoli funzionino correttamente. Interpretare le istruzioni date dai programmi informatici e segnalare le operazioni semplici.

  • Gestire la salute e il benessere del bestiame

    Valutare l’attuale stato di salute del proprio bestiame. Gestire qualsiasi malattia o disturbo esistente, compresi i requisiti di isolamento degli animali. Pianificare e gestire un piano per la salute e il benessere del bestiame comprendente obiettivi chiaramente definiti, consultando, se necessario, esperti/consulenti. Lavorare a stretto contatto con il veterinario e altri consulenti specializzati.

  • Monitorare il benessere degli animali

    Monitorare la condizione e il comportamento fisici degli animali e riferire eventuali preoccupazioni o cambiamenti imprevisti, compresi segni di salute o di malattia, l’aspetto, la condizione della sistemazione degli animali, l’assunzione di cibo e acqua e le condizioni ambientali.

  • Gestire la biosicurezza veterinaria

    Pianificare e utilizzare le misure di biosicurezza appropriate per prevenire la trasmissione di malattie e garantire un’efficace biosicurezza complessiva. Mantenere e seguire le procedure di biosicurezza e il controllo delle infezioni quando si lavora con animali, provvedendo tra l’altro al riconoscimento di potenziali problemi di salute e all’adozione di misure adeguate, alla comunicazione delle misure di controllo dell’igiene del sito e delle procedure di biosicurezza nonché alla segnalazione ad altri soggetti.

  • Nutrire gli animali

    Fornire cibo e acqua agli animali. Ciò include la preparazione di cibo e acqua per gli animali e la segnalazione di eventuali cambiamenti delle abitudini degli animali per quanto riguarda il mangiare e il bere.

  • Gestire il bestiame

    Gestire programmi di produzione, piani di nascita, vendite, ordini di acquisto di mangimi, materiali, attrezzature, alloggi, ubicazione e gestione delle scorte. Gestire la distruzione degli animali interessati senza recare loro sofferenza e conformemente alla legislazione nazionale. Seguire i requisiti aziendali e l’integrazione nella ricerca qualitativa e nel trasferimento di conoscenze.

  • Somministrare farmaci specifici per agevolare l’allevamento

    Somministrare farmaci specifici per la sincronizzazione dei cicli di riproduzione per gli animali conformemente alle istruzioni veterinarie e dei proprietari. Ciò comprende l’uso e lo stoccaggio sicuri di farmaci e apparecchiature nonché la tenuta di registri.

  • Creare registrazioni sugli animali

    Creare registri sugli animali in base alle informazioni del settore e utilizzando adeguati sistemi di tenuta di registri.

  • Fornire il primo soccorso agli animali

    Somministrare cure di emergenza per impedire il deterioramento della condizione, la sofferenza e il dolore finché non sarà possibile ottenere l’assistenza veterinaria. Le cure di emergenza di base devono essere effettuate da non veterinari prima dell’effettuazione del primo soccorso da parte di un veterinario. I non veterinari che forniscono cure di emergenza devono poi richiedere quanto prima cure da parte di un veterinario.

  • Controllare il bestiame

    Monitorare e registrare la produzione e il benessere del bestiame.

  • Cura degli animali giovani

    Valutare le esigenze dei cuccioli e degli animali giovani. Adottare senza indugio le misure opportune in caso di problemi di salute dei cuccioli o degli animali giovani.

  • Fornire assistenza per la nascita dell’animale

    Fornire assistenza per la nascita dell’animale e prendersi cura del bestiame appena nato.

  • Alimentare il bestiame

    Calcolare le razioni alimentari per tutte le fasi di crescita e preparare, distribuire e controllare la qualità dei foraggi

  • Provvedere alla sistemazione definitiva delle spoglie di un animale

    Smaltire dignitosamente le spoglie di animali morti non considerati una fonte di carne. Seppellire o cremare l’animale in base ai desideri dei proprietari o di altri criteri.

  • Mantenere un archivio professionale

    Produrre e conservare un archivio relativo al lavoro svolto.

  • Gestire l’allevamento di ovini

    Gestire un ambiente adeguato per l’allevamento di ovini. Selezionare e preparare gli habitat appropriati per determinati tipi di ovini. Monitorare la crescita e la salute degli ovini e garantire l’alimentazione corretta. Determinare quando gli ovini sono pronti per il commercio, il consumo o altri usi.

Source: Sisyphus ODB