Professione direttore di istituto di istruzione post-secondaria / direttrice di istituto di istruzione post-secondaria

I direttori di istituto di istruzione post-secondaria gestiscono le attività giornaliere di istituti di istruzione post-secondaria, come istituti tecnici e altri istituti di studi superiori. Adottano decisioni in merito alle ammissioni e sono responsabili del rispetto degli standard dei programmi di studio, che facilitano lo sviluppo accademico degli studenti. Gestiscono il personale, il bilancio della scuola e i programmi e controllano la comunicazione tra i dipartimenti. Assicurano inoltre che la scuola soddisfi le prescrizioni nazionali in materia di istruzione stabilite dalla legge.

Vorresti sapere quale tipo di carriera e quali professioni sono più adatte a te? Effettua il nostro test di orientamento al lavoro con codice di Holland gratuito per scoprirlo.

Tipo di personalità

Test di Orientamento al Lavoro gratuito

Quali lavori ti piacciono? Seleziona un’occupazione adatta alle tue preferenze. Fai il test di orientamento al lavoro.

Al test

Conoscenze

  • Obiettivi curricolari

    Gli obiettivi identificati nei programmi di studio e i risultati di apprendimento definiti.

  • Norme per il piano di studi

    Le politiche governative concernenti i programmi di studio e i programmi di studio approvati di specifici istituti di istruzione.

  • Legge sull’istruzione

    Il settore del diritto e della legislazione che riguarda le politiche in materia di istruzione e le persone che lavorano nel settore in un contesto (inter)nazionale, quali insegnanti, studenti e amministratori.

  • Gestione di progetto

    Avere una conoscenza della gestione dei progetti e delle attività rientranti in tale ambito. Conoscere le variabili relative alla gestione dei progetti, quali tempo, risorse, requisiti, scadenze e risposta a eventi imprevisti.

  • Procedure della scuola post-secondaria

    Il funzionamento interno di una scuola post-secondaria, ad esempio la struttura delle attività pertinenti di sostegno e gestione della didattica, le politiche e i regolamenti.

Competenze

  • Mantenere i contatti con i membri del consiglio

    Comunicare alla direzione, ai consigli di amministrazione e ai comitati di un’organizzazione.

  • Controllare gli sviluppi educativi

    Monitorare i cambiamenti nelle politiche, nelle metodologie e nelle ricerche in materia di istruzione riesaminando la documentazione pertinente e mettendosi in contatto con i funzionari e le istituzioni nel settore dell’istruzione.

  • Garantire la sicurezza degli studenti

    Garantire che tutti gli studenti sotto la supervisione di un istruttore o altra persona siano presenti e al sicuro. Applicare le precauzioni in materia di sicurezza nella situazione di apprendimento.

  • Presiedere le riunioni del consiglio

    Fissare la data, preparare l’ordine del giorno, garantire la fornitura dei materiali richiesti e presiedere le riunioni dell’organo decisionale di un’organizzazione.

  • Dirigere in modo esemplare un’organizzazione

    Esibire, agire e comportarsi in modo tale da ispirare i collaboratori a seguire l’esempio fornito dai loro dirigenti.

  • Analizzare la capacità produttiva del personale

    Valutare e individuare le carenze del personale in termini di quantità, competenze, entrate e rendite nette legate al rendimento.

  • Contribuire alla organizzazione di eventi scolastici

    Fornire assistenza nella pianificazione e nell’organizzazione di eventi scolastici, quali la giornata porte aperte, una gara sportiva o un talent show.

  • Collaborare con i professionisti dell’istruzione

    Comunicare con gli insegnanti o altri professionisti che lavorano nel settore dell’istruzione al fine di individuare le esigenze e i settori di miglioramento dei sistemi di istruzione e stabilire un rapporto di collaborazione.

  • Rappresentare l’organizzazione

    Agire in qualità di rappresentante dell’istituzione, della società o dell’organizzazione nel mondo esterno.

  • Scrivere relazioni connesse al lavoro

    Redigere relazioni connesse al lavoro a sostegno di un’efficace gestione dei rapporti e di un elevato livello di documentazione e tenuta degli atti. Redigere e presentare i risultati e le conclusioni in modo chiaro e comprensibile, in modo che siano comprensibili per un pubblico non specializzato.

  • Mantenere i contatti con il personale docente

    Comunicare con il personale scolastico, come gli insegnanti, gli assistenti didattici, i consulenti accademici e il preside sulle questioni relative al benessere degli studenti. Nel contesto di un’università, mettersi in contatto con il personale tecnico e di ricerca per discutere i progetti di ricerca e questioni relative ai corsi.

  • Presentare report

    Visualizzare i risultati, le statistiche e le conclusioni a un pubblico in modo trasparente e diretto.

  • Sviluppare le politiche organizzative

    Sviluppare e controllare l’attuazione delle politiche volte a documentare e specificare le procedure per le operazioni dell’organizzazione alla luce della sua pianificazione strategica.

  • Gestire il bilancio della scuola

    Effettuare stime dei costi e una pianificazione di bilancio di un istituto d’istruzione o di una scuola. Monitorare il bilancio della scuola, nonché i costi e le spese. Relazionare sul bilancio.

  • Coordinare lo staff

    Gestire dipendenti e subordinati, lavorando in gruppo o singolarmente, al fine di massimizzarne le prestazioni e i contributi. Programmare il lavoro e le attività, impartire istruzioni, motivare e dirigere i lavoratori per raggiungere gli obiettivi dell’azienda. Monitorare e misurare il modo in cui il dipendente si assume le proprie responsabilità e in che modo queste attività vengono svolte. Individuare i settori da migliorare e formulare proposte al riguardo. Dirigere un gruppo di persone per aiutarle a raggiungere gli obiettivi e mantenere un rapporto di lavoro efficace tra il personale.

Source: Sisyphus ODB