Professione farmacista

I farmacisti preparano, dispensano e forniscono prescrizioni per i medicinali da banco. Offrono informazioni cliniche sui medicinali, segnalano sospette reazioni avverse e forniscono assistenza personalizzata ai pazienti. Formulano e testano i medicinali in laboratorio e ne assicurano la conservazione, il mantenimento e la distribuzione.

Tipo di personalità

Test di Orientamento al Lavoro gratuito

Quali lavori ti piacciono? Seleziona un’occupazione adatta alle tue preferenze. Fai il test di orientamento al lavoro.

Al test

Conoscenze

  • Tossicologia

    Gli effetti negativi delle sostanze chimiche sugli organismi viventi, la loro dose ed esposizione.

  • Chimica organica

    La chimica dei composti e delle sostanze contenenti carbonio.

  • Farmacologia

    La farmacologia è una specializzazione medica menzionata nella direttiva 2005/36/CE.

  • Igiene in ambiente di assistenza sanitaria

    Le procedure relative alla gestione di un ambiente igienico in strutture di assistenza sanitaria quali ospedali e cliniche. Possono variare dal lavaggio delle mani alla pulizia, dalla disinfezione delle attrezzature mediche ai metodi di controllo delle infezioni.

  • Farmacognosia

    Le proprietà fisiche, chimiche, biochimiche e biologiche dei medicinali di origine naturale.

  • Diritto farmaceutico

    I requisiti giuridici e di altro tipo connessi con l’esercizio delle attività farmaceutiche.

  • Farmacoterapia applicata

    L’uso di farmaci e metodo di somministrazione nel trattamento delle malattie.

  • Chimica farmaceutica

    Gli aspetti chimici dell’identificazione e dell’alterazione sintetica di entità chimiche in relazione all’uso terapeutico. L’influenza di varie sostanze chimiche sui sistemi biologici e la loro integrazione nello sviluppo di medicinali.

  • Chimica inorganica

    La chimica delle sostanze che non contengono radicali idrocarburici.

  • Fisica

    La scienza naturale che comprende lo studio della materia, del movimento, dell’energia, della forza e dei concetti connessi.

  • Farmacoterapia

    L’impiego di medicinali per curare le malattie rispetto alla terapia chirurgica.

  • Strategie di vendita

    I principi relativi al comportamento dei clienti e ai mercati destinatari, al fine di promuovere e vendere un prodotto o un servizio.

  • Tecnologia farmaceutica

    La tecnologia farmaceutica è il ramo della farmacia che si occupa della progettazione tecnologica, dello sviluppo, della produzione e della valutazione di farmaci e medicinali.

  • Botanica

    La tassonomia o classificazione della flora, filogenesi ed evoluzione, anatomia e morfologia, e fisiologia.

  • Biochimica clinica

    La biochimica è una specializzazione medica menzionata nella direttiva 2005/36/CE.

  • Medicinali

    I medicinali, la nomenclatura e le sostanze utilizzate nella fabbricazione di medicinali.

  • Microbiologia e virologia

    La microbiologia-batteriologia è una specializzazione medica menzionata nella direttiva 2005/36/CE.

  • Farmacocinetica

    L’interazione dell’organismo con un farmaco specifico dopo la somministrazione, i meccanismi di assorbimento e distribuzione e le modifiche chimiche della sostanza nel corpo.

  • Chimica analitica

    Strumenti e metodi utilizzati per separare, identificare e quantificare la materia, nonché i componenti chimici di materiali e soluzioni naturali e artificiali.

  • Anatomia umana

    La relazione dinamica tra la struttura e la funzione umana e i sistemi muscolo-scheletrico, cardiovascolare, respiratorio, digestivo, endocrino, urinario, riproduttivo, tegumentario e nervoso; l’anatomia e la fisiologia normali e alterate nel corso della vita umana.

Competenze

  • Seguire le procedure di controllo delle sostanze pericolose per la salute

    Aderire alle procedure per il controllo delle sostanze pericolose per la salute (Control of Substances to Health — COSHH) per attività che comportano sostanze pericolose, quali batteri, allergeni, oli usati, pitture o liquidi per freni che provocano malattie o lesioni.

  • Garantire la sicurezza degli assistiti

    Garantire che gli assistiti ricevano un trattamento professionale, efficace e in piena incolumità, adeguando le tecniche e le procedure in funzione delle esigenze, delle capacità o delle condizioni prevalenti della persona.

  • Garantire la farmacovigilanza

    Riferire sulle reazioni avverse ai prodotti farmaceutici alle autorità competenti.

  • Accettare le proprie responsabilità

    Accettare l’assunzione di responsabilità per le proprie attività professionali e riconoscere i limiti del proprio campo di attività e delle proprie competenze.

  • Tenere registri di farmacia

    Conservare la documentazione richiesta per la farmacia, quali file, archivi relativi ai costi, inventari, documenti di controllo per i nuclei radioattivi e registri di narcotici, veleni e farmaci controllati.

  • Interagire con gli assistiti

    Comunicare con i clienti e i prestatori di assistenza, con l’autorizzazione del paziente, per tenerli informati in merito ai progressi compiuti dai clienti e dai pazienti e rispettandone la riservatezza.

  • Lavorare in gruppi sanitari multidisciplinari

    Partecipare alla realizzazione di un’assistenza sanitaria multidisciplinare e comprendere le norme e le competenze delle altre professioni nel settore dell’assistenza sanitaria.

  • Valutare i dati scientifici concernenti i medicinali

    Valutare i dati scientifici relativi ai medicinali per essere in grado di fornire informazioni appropriate ai pazienti su tale base.

  • Offrire consulenza sui farmaci agli assistiti

    Discutere e concordare con gli assistiti l’uso appropriato dei medicinali, fornendo all’assistito informazioni sufficienti per garantire l’uso sicuro e corretto del medicinale.

  • Comunicare in modo efficace nel settore sanitario

    Comunicare efficacemente con i pazienti, le famiglie e altri prestatori di assistenza, gli operatori sanitari e i partner della comunità.

  • Supervisionare il personale farmaceutico

    Sovrintendere al lavoro e al tutoraggio dei tecnici farmaceutici, studenti, tirocinanti e residenti.

  • Educare alla prevenzione delle malattie

    Offrire una consulenza basata su elementi concreti su come evitare i problemi di salute, educare e consigliare i singoli individui e le persone che li assistono su come prevenire malattie e/o essere in grado di fornire consulenza su come migliorare le loro condizioni ambientali e sanitarie. Fornire consulenza sull’individuazione dei rischi che comportano malattie e contribuire ad aumentare la capacità di recupero dei pazienti con strategie di prevenzione e di intervento precoce.

  • Fornire informazioni sulle medicine

    Fornire informazioni e consigli precisi, corretti e sicuri ai pazienti, al pubblico e agli altri operatori sanitari in materia di medicinali, fornendo loro consulenza sull’uso sicuro e razionale di medicinali e dispositivi quali uso, controindicazioni, conservazione, effetti indesiderati dei medicinali senza prescrizione medica e dei medicinali soggetti a prescrizione medica.

  • Rispettare la normativa relativa all’assistenza sanitaria

    Rispettare la legislazione regionale e nazionale pertinente per il proprio lavoro e applicarla nella pratica.

  • Gestire i farmaci dei pazienti

    Monitorare l’uso dei medicinali e il rispetto delle indicazioni d’uso da parte dei pazienti al fine di garantire il conseguimento di risultati clinici positivi e soddisfare le esigenze dei pazienti.

  • Gestire i dati degli assistiti

    Tenere registrazioni accurate dei clienti che soddisfano anche le norme giuridiche e professionali e gli obblighi etici al fine di facilitare la gestione dei clienti, garantendo che tutti i dati di questi ultimi (compresi quelli verbali, scritti ed elettronici) siano trattati con riservatezza.

  • Seguire gli orientamenti clinici

    Seguire protocolli e orientamenti concordati a sostegno della pratica dell’assistenza sanitaria forniti da istituti sanitari, da associazioni professionali o da autorità e anche da organizzazioni scientifiche.

  • Gestire la logistica dei prodotti medicinali

    Garantire l’immagazzinamento, la conservazione e la distribuzione dei medicinali nella fase del commercio all’ingrosso.

  • Lavorare in un ambiente multiculturale nell’assistenza sanitaria

    Interagire, mettersi in relazione e comunicare con persone provenienti da una varietà di culture diverse, quando operano in un ambiente sanitario.

  • Mantenere le condizioni adeguate per l’immagazzinamento dei farmaci

    Mantenere adeguate condizioni di conservazione e sicurezza dei medicinali.

  • Applicare le tecniche organizzative

    Impiegare una serie di tecniche e procedure organizzative che facilitino il conseguimento degli obiettivi fissati, quali la pianificazione dettagliata degli orari del personale. Utilizzare tali risorse in modo efficiente e sostenibile e, se necessario, dar prova di flessibilità.

  • Garantire che il cliente sia sempre il centro d’interesse

    Adottare un atteggiamento che pone i clienti al centro dell’attività in tutti i casi.

  • Garantire l’approvvigionamento adeguato della farmacia

    Garantire la corretta distribuzione dei prodotti farmaceutici.

  • Sviluppare una relazione terapeutica collaborativa

    Sviluppare una relazione terapeutica di collaborazione reciproca durante le cure, promuovendo e ottenendo la fiducia e la cooperazione degli utenti dell’assistenza sanitaria.

  • Aderire agli orientamenti dell’organizzazione

    Aderire agli standard e orientamenti organizzativi o di specifici reparti. Comprendere i motivi dell’organizzazione e gli accordi comuni e agire di conseguenza.

  • Dispensare i farmaci

    Rivedere e distribuire i medicinali e convalidare le prescrizioni garantendone l’autenticità, la corretta interpretazione e la conformità ai requisiti legali, selezionando il medicinale, il dosaggio e la forma farmaceutica corretti in base alla prescrizione, alla confezione e all’etichetta dei medicinali.

  • Applicare le scienze della salute

    Applicare un’ampia gamma di aspetti biomedici, psicosociali, organizzativi, educativi e sociali relativi alla salute, alle malattie e all’assistenza sanitaria per migliorare i servizi sanitari e migliorare la qualità della vita.

  • Fornire consulenza farmaceutica

    Fornire informazioni e consulenza sui medicinali, quali uso appropriato, reazioni avverse e interazioni con altri farmaci.

  • Preparare un farmaco secondo la prescrizione

    Preparare la formula farmaceutica dei prodotti medicinali secondo la prescrizione ricevuta dal medico.

  • Verificare le informazioni sulle prescrizioni

    Verificare le informazioni sulle prescrizioni fornite da pazienti o dallo studio del medico per garantirne la completezza e l’accuratezza.

  • Fornire le strategie di trattamento per le sfide per la salute umana

    Individuare possibili protocolli di trattamento per le sfide per la salute umana in una determinata comunità in casi quali le malattie infettive a elevato impatto a livello globale.

  • Informare i responsabili delle politiche sulle sfide relative alla salute

    Fornire informazioni utili agli operatori sanitari per garantire che vengano prese decisioni politiche a vantaggio delle comunità.

  • Preparare le dosi di un farmaco in base alle esigenze del paziente

    Assicurarsi che il paziente riceva il medicinale nella dose e forma appropriata.

  • Rispondere alle mutevoli situazioni nell’assistenza sanitaria

    Far fronte alla pressione e rispondere in modo adeguato e tempestivamente a situazioni impreviste e repentine nel settore dell’assistenza sanitaria.

  • Applicare le competenze cliniche specifiche del contesto

    Applicare valutazione professionale e basata su dati oggettivi, determinazione di obiettivi, fornitura di interventi e valutazione dei clienti, tenendo conto degli antecedenti in fase evolutiva e contestuale dei clienti, nell’ambito della propria sfera di attività.

  • Partecipare al controllo dell’inventario delle forniture mediche

    Partecipare al controllo dell’inventario e alla conservazione in condizioni di sicurezza dei materiali e ordinare nuovamente le forniture.

  • Fabbricare i farmaci

    Formulare e comporre i farmaci effettuando calcoli farmaceutici, selezionando le vie di somministrazione appropriate e la forma di dosaggio per il farmaco, gli ingredienti e gli eccipienti appropriati dello standard di qualità richiesto e preparando i prodotti farmaceutici.

  • Rinviare gli assistiti ad altri operatori

    Effettuare rinvii ad altri professionisti, sulla base dei requisiti e delle esigenze dell’utente, in particolare quando si riconosce la necessità di ulteriori interventi diagnostici o interventi sanitari.

  • Gestire le questioni di sicurezza legate ai farmaci

    Adottare misure per prevenire, ridurre al minimo, risolvere e monitorare i problemi connessi ai medicinali, mantenendo e contribuendo a un sistema di rendicontazione della farmacovigilanza.

  • Ascoltare attivamente

    Prestare attenzione a quello che dicono gli altri, comprendere pazientemente le argomentazioni proposte, facendo domande pertinenti e non interrompendo in momenti inopportuni; essere in grado di ascoltare attentamente i fabbisogni di clienti, passeggeri, utenti del servizio o altre persone e fornire soluzioni di conseguenza.

  • Elaborare le richieste di indennizzo in ambito medico

    Contattare la compagnia di assicurazione sanitaria del paziente e presentare i moduli appropriati con le informazioni sul paziente e sul trattamento.

  • Contribuire alla continuità dell’assistenza sanitaria

    Contribuire alla prestazione di assistenza sanitaria coordinata e continua.

  • Fornire educazione sanitaria

    Ideare strategie basate su prove per promuovere una vita sana, la prevenzione e la gestione delle malattie.

  • Contribuire a campagne di salute pubblica

    Contribuire a campagne di salute pubblica a livello locale o nazionale attraverso la valutazione delle priorità in materia di salute, i cambiamenti statali nei regolamenti e pubblicizzando le nuove tendenze in materia di assistenza sanitaria e prevenzione.

  • Rispettare gli standard di qualità relativi alla pratica sanitaria

    Applicare standard di qualità relativi alla gestione del rischio, alle procedure di sicurezza, al feedback dei pazienti, allo screening e ai dispositivi medici nella pratica quotidiana, così come riconosciuti dalle associazioni professionali e dalle autorità nazionali.

  • Gestire le catene di approvvigionamento nel contesto medico

    Fare in modo che i medicinali siano conservati in strutture e in condizioni ambientali adeguate per garantirne la stabilità, la qualità e la sicurezza durante il periodo di validità, conservandoli in modo sicuro, organizzato, sistematico e protetto e lavorando con politiche e procedure documentate per attuare un efficace sistema di gestione degli stock e di rotazione.

  • Affrontare le situazioni di intervento di pronto soccorso

    Valutare i segni e essere ben preparato per una situazione che rappresenti un rischio immediato per la salute, la sicurezza, i beni materiali o l’ambiente.  

  • Comunicare con i clienti

    Rispondere e comunicare con i clienti nel modo più efficiente e appropriato per consentire loro di accedere ai prodotti o servizi desiderati o a qualsiasi altro tipo di aiuto da questi richiesto.

  • Promuovere l’inclusione

    Promuovere l’inclusione nei servizi sanitari e sociali e rispettare la diversità di credenze, cultura, valori e preferenze, tenendo presente l’importanza delle questioni relative all’uguaglianza e alla diversità.

  • Fornire informazioni sul consenso informato degli assistiti

    Garantire che i pazienti/clienti siano pienamente informati sui rischi e i benefici delle cure proposte, in modo che possano dare il loro consenso informato, impegnando pazienti/clienti nel processo di cura e trattamento.

  • Empatizzare con l’assistito

    Comprendere il contesto dei sintomi, delle difficoltà e del comportamento di clienti e pazienti. Empatizzare riguardo ai loro problemi; mostrare rispetto e rafforzare la loro autonomia, autostima e indipendenza. Dimostrare preoccupazione per il loro benessere e agire nel rispetto dei confini personali, delle sensibilità, delle differenze culturali e delle preferenze del cliente e del paziente.

  • Testare i prodotti medicinali

    Testare i prodotti medicinali e loro effetti e interazioni in un laboratorio.

  • Ottenere informazioni sullo stato di salute dell’assistito

    Raccogliere informazioni sull’assistito attraverso varie fonti, ad esempio ponendo domande all’assistito, a chi presta assistenza, o a un professionista del settore sanitario per avere informazioni sulla condizione sanitaria e sociale del paziente e interpretando, se del caso, le registrazioni effettuate da altri professionisti del settore sanitario.

  • Eseguire il monitoraggio terapeutico dei farmaci

    Selezionare gli opportuni test di laboratorio per il monitoraggio terapeutico dei farmaci e interpretare i test per determinare se un farmaco produce l’effetto terapeutico desiderato al fine di ridurne al minimo gli effetti avversi.

  • Utilizzare le tecnologie di sanità mobile e sanità elettronica

    Utilizzare le tecnologie di sanità mobile e sanità elettronica (applicazioni e servizi online) al fine di migliorare l’assistenza sanitaria fornita.

Source: Sisyphus ODB